Il mondo dei parrucchieri. Collaboriamo con le giovani menti

Tempo fa scrissi alcune righe su un giornale del settore, sotto metafora parlai di un mondo, il nostro, pieno di strani “personaggi”. In sostanza la parte centrale dell’articolo era questo:

 

imagesCAL1934S

> Il mondo del parrucchiere è pieno di personaggi datati, che ci raccontano ogni giorno come dovrebbe andare il mondo o di come hanno raggiunto il successo tramite chissà quali peripezie. Parrucchieri che si sono esibiti davanti a migliaia di colleghi, convinti di aver cambiato loro la vita, per non parlare dei direttori.. o consulenti di aziende del settore pensano di dirigere la NASA.

Il nostro mondo è, come lo definisco spesso, simile ad uno stagno: ci si sta bene e vi sono animali di varia natura. Tra questi spiccano i cigni: paperi come gli altri, ma eleganti e di dimensioni tali da farsi notare: questi cigni siamo Noi, Dirigenti e Grandi Parrucchieri, stiamo bene solo nello stagno e non ci rendiamo conto che questo, piano piano, in modo impercettibile, si sta prosciugando.
Certo è che lo scenario che vi sto mostrando non è proprio quello che si può definire idilliaco.. e non vi ho ancora raccontato dell’ippopotamo che si sta dirigendo verso lo stagno!
Quest’ultima creatura un po’ goffa, nello stagno sembra trovare il suo habitat naturale, nuota e si muove agevolmente, nessuno degli ospiti lo teme e nessuno da a lui fastidio.. ci mancherebbe!
Il problema dell’ippopotamo è che con le sue dimensioni ha un potere inquinante pari al quadrato della sua stazza.. non voglio andare nei dettagli..

Questo è il nostro settore, potrei chiudere dicendovi: si salvi chi può!
Coraggio, non vi ho raccontato di quegli scalmanati dei paperotti che continuano a sguazzare; impuniti e sfrontati che non sono altro! Ed i vecchi paperi e i nobili cigni li vedono come senza rispetto, che non ascoltano consigli, fanno un baccano assurdo in un momento così cupo!
Se solo i vecchi paperi ed i nobili cigni notassero in quei paperotti l’energia che è in loro, se solo vi fosse un po’ meno arroganza verso quei paperotti; avete capito bene, arroganza, si perché l’esperienza dei vecchi, se non è data in eredità, è solo arroganza, per non dire avarizia..
Ah, dimenticavo, immagino che molti di voi si siano sentiti un papero o un cigno: spero proprio che non vi siate offesi.. immagino nessuno si sia sentito ippopotamo.. tranquilli, non scervellatevi, l’ippopotamo e la Grande Distribuzione..!>

Qual è scopo di questo Blog e degli incontri Belpensanti?
Un tema a me caro, ma penso caro alla categoria tutta, ovvero suscitare nell’opinione pubblica la considerazione che il Parrucchiere merita!
Certo è che dalla metafora sopra sembrerebbe che di speranze ve ne siano poche, in realtà tra le righe, più volte, cito paperotti irrequieti che con la loro energia potrebbero e, sicuramente, cambieranno il mondo.
Le nuove generazioni hanno certamente valori differenti rispetto alle generazioni passate, ma siamo poi così sicuri che non siano valori più nobili?
Saranno forse un po’ tatuati e magari il lessico è un po’ strano, ma confrontatevi con curiosità con loro e scoprirete che in molti punti sono vincenti e molto più etici di quello che sembra.

fashion circus orea 1

Confrontatevi.. magari facendo quello che ha fatto Marco Zanardi qualche settimana fa, andando in una scuola di Belle Arti di Bologna giocando con questi giovani talenti che saranno nel mondo della recitazione speriamo qualcuno.

 

orea2

Marco è andato con umiltà e curiosità a giocare con loro in occasione di una Kermesse “Fashion Circus Accademia di Belle Arti Bologna” davanti ad un pubblico di talent scout e non solo, con lui tutto il suo Staff, Pino in testa, l’ormai vecchio saggio del gruppo e.. il giovanissimo Attila! Figlio d’arte, non c’è dubbio, vent’anni e una visione del futuro che elettrizza!

Marco così sintetizza lo spirito con cui ha affrontato l’esperienza: “Il mio coinvolgimento con l’Accademia di Belle Arti di Bologna è prima di tutto dettato dall’amore spassionato che ho per l’arte. Creatività e cultura: un intreccio indissolubile. Amo collaborare con le giovani menti dell’Accademia che hanno la capacità di immaginare e creare qualcosa di nuovo e che probabilmente scriveranno un nuovo futuro…

Leggo spesso Articoli su diversi giornali firmati Marco Zanardi, alias Orea Malià, temi sempre attuali e che stanno, nel mondo della cultura, suscitando consensi: qui il PARRUCCHIERE ne esce un leone!

Come Marco, molti altri di voi si stanno adoperando, Alessandra (con il Taglio Solidale) è
certamente una di queste, molti altri sono attivi nel sociale, come Vito Barletta.
Presto lavoreremo con i vostri giovani collaboratori per mettere le basi per redigere la carta Etica dei Belpensanti ed altre azioni che spero potranno contribuire a far dire ai nostri clienti: WOW!

A presto,
Lamberto

Questa voce è stata pubblicata in Belpensanti, Best Practice, Confrontiamoci, Consigli Pratici e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Il mondo dei parrucchieri. Collaboriamo con le giovani menti

  1. Marco zanardi scrive:

    La felicita’ di vivere la mia professione
    e’ che si incontrano Visionari come te’ che sanno vedere oltre ,
    sono commosso grazie.
    kiss
    Marcorea Malia’

  2. Isabella Pozzar scrive:

    Sono ore i 11 anni che vendo servizi ho sempre dato consulenze anche quando l’articolo non ere questo.
    Trovo questo mondo straordinario fatto come dici tu da più tipologie di persone, che sempre alla ricerca di rinnovarsi chi convinto de essere arrivato ..un mondo affascinante sempre nuovo pieno di stimoli…e che ogni giorno o momento di da qualcosa di nuovo, di interessante, di stuzzicante, nel bene e nel male( perché diciamola non tutto va bene)un continuo stimolo per l’intelletto il confrontarsi continuo utile e indispensabile per rimenere sempre giovani almeno con la testa